Banca d’Inghilterra: tassi invariati, ma non c’è stata unanimità

10 Dicembre 2015, di Daniele Chicca

Come previsto la Bank of England ha deciso di mantenere lo status quo sui tassi di interesse, che restano allo 0,75%. La portata del programma di allentamento monetario rimane pure invariata a 375 miliardi di sterline, il valore dei titoli comprati.

Nella riunione odierna di politica monetaria Mark Carney e soci hanno votato contro un rialzo del costo del denaro. Un solo membro dei nove con diritto di voto ha votato invece a favore: Ian McCafferty.

L’inflazione a dodici mesi (indice CPI) si è attestata a -0,1% in ottobre, due punti percentuali pieni sotto agli obiettivi della Banca. In novembre i prezzi al consumo dovrebbero essere stati moderatamente positivi, riferisce l’istituto di Londra. Ma fino alla seconda metà dell’anno prossimo è vista sotto l’1%.