Azionario Usa in difficoltà, tassi Bond ai massimi di 7 anni dopo dati macro

15 Maggio 2018, di Daniele Chicca

Dopo la pubblicazione degli ultimi dati macro sulle vendite al dettaglio, i rendimenti decennali dei Treasuries Usa sono saliti di 4 punti base oggi attestandosi al 3,0447%, a un passo dal 3,0516% toccato il 3 gennaio, che rappresenta anche i massimi di quattro anni (dal 2 gennaio 2014) e che equivale grossomodo al livello più alto da luglio 2011 (vedi grafico). Questo andamento sta mettendo un po’ di pressione sui listini azionari, con i future sui principali indici della Borsa Usa che scambiano in ribasso.

.

Il dollaro statunitense dal canto suo viene favorito sul Forex dal balzo dei rendimenti decennali e sale ai massimi dal 27 dicembre dell’anno scorso. L’idea che sta prendendo piede sul mercato è che la Fed assuma una stance sempre più aggressiva per contrastare il surriscaldamento dell’inflazione e questo sta portando anche a un irripidimento della curva dei rendimenti, che da qualche mese sta invece mostrando una tendenza all’appiattimento.