Aziende europee chiedono riforme alla Cina, ma poche credono che avverranno mai

20 Maggio 2019, di Mariangela Tessa

La Cina ha bisogno di riformare la propria economia, ma tra le società europee c’è forte scetticismo che questo accadrà mai. È quanto emerge dall’ultimo Business Confidence Survey del 2019 condotto tra un gruppo influente di società che svolgono attività nel paese asiatico, che chiedono a Pechino di accelerare gli sforzi per trovare un accordo con gli Usa nella guerra commerciale.

La disputa commerciale nell’ultimo anno “ha chiaramente messo a dura prova” la fiducia per le società europee che operano in Cina, emerge dal sondaggio in cui si afferma che il 20% delle aziende europee intervistate – il doppio del dato per il 2017 – ha riferito di essere stato soggetto a trasferimenti forzati di tecnologia, uno dei temi spinosi nei colloqui commerciali tra Pechino e Washington.