Attesa per report occupazione Usa. Dollaro riduce scia perdite peggiore dal 2010

3 Febbraio 2017, di Laura Naka Antonelli

Attesa nei mercati per il report occupazionale Usa di gennaio, che sarà reso noto alle 14.30 ora italiana. Gli economisti intervistati da Bloomberg prevedono una crescita di nuovi posti di lavoro di 180.000 unità. In un momento in cui sia le assunzioni che il tasso di disoccupazione rimangono relativamente stabili, l’attenzione degli investitori si catalizzerà sul trend delle pressioni inflazionistiche.

Occhio intanto al mercato del forex, dove si mette in evidenza il recupero dell’indice del dollaro, il Bloomberg’s Dollar Spot Index, che riduce la sesta flessione su base settimanale, la più duratura dal 2010.

Si prevede che il tasso di disoccupazione rimanga stabile o vicino al 4,7%.