Asta Bot a breve, tassi a un nuovo minimo storico

27 Maggio 2016, di Daniele Chicca

Sono stati collocati tutti e sei i miliardi di euro previsti nell’asta di Bot a sei mesi del Tesoro, con i rassi che sono scesi a un nuovo record negativo. Gli investitori sono disposti a pagare pur di avere debito governativo italiano semestrale. Gli speculatori si aspettano un ulteriore calo dei tassi, che sarebbe l’unico modo per registrare un guadagno nell’operazione.

A una domanda molto buona, con oltre 9,75 miliardi di richieste, sebbene il bid-to-cover sia sceso dall’1,75 all’1,63, ha risposto un rendimento sempre più sotto zero. I tassi di interesse sono stati infatti pari a -0,262% in calo di 9 punti base rispetto al collocamento precedente, toccando così un nuovo livello minimo dopo che ad aprile il rendimento era stato pari a -0,172%.