Assogestioni, risparmio gestito: raccolta fondi in calo a dicembre

25 Gennaio 2019, di Alessandra Caparello

Termina con il segno più il  2018 per l’industria del risparmio gestito. Secondo i dati preliminari resi noti da Assogestioni, l’anno chiude con +7,3 miliardi di euro di raccolta netta.

Il mese di dicembre chiude in flessione di -1,5 mld un anno caratterizzato dalle condizioni di incertezza sui mercati. Il patrimonio gestito dall’industria è pari a 2.002 miliardi di euro, quasi equamente ripartito tra le gestioni collettive (1.006mld) e le gestioni di portafoglio (996mld). Da inizio 2018, scrive l’associazione,  le sottoscrizioni nette dei fondi aperti ammontano a 71 milioni di euro. Queste interessano principalmente i prodotti bilanciati (+9,9mld), i flessibili (+8,6mld), gli azionari (+4,1mld) ed i monetari (+2,2mld).

Da inizio 2018 le sottoscrizioni nette dei fondi aperti ammontano a 71 milioni di euro. Queste interessano principalmente i prodotti bilanciati (+9,9mld), i flessibili (+8,6mld), gli azionari (+4,1mld) ed i monetari (+2,2mld).