Anatocismo bancario: indagine Antitrust su tre istituti di credito italiani

12 Aprile 2017, di Alessandra Caparello

ROMA (WSI) – L’accusa è di anatocismo bancario e al banco degli imputati vi sono tre importanti banche, Intesa SanPaolo, Unicredit e BNL. Così l’Antitrust ha avviato un’indagine per verificare se i tre istituti abbiano posto in essere condotte in violazione del Codice del Consumo in relazione alla pratica dell’anatocismo bancario su mutui e prestiti concessi a privati e imprese.

Nonostante il divieto di anatocismo bancario introdotto dal decreto legge n. 18 del 2016, a meno di un consenso preventivo del cliente, le banche in questione avrebbe continuato a praticarlo adottando modalità aggressive per indurre i propri clienti a dare l’autorizzazione.  Così alcuni funzionari dell’Antitrust hanno eseguito una serie di ispezioni nelle sedi di BNL, Intesa Sanpaolo e UniCredit, con l’ausilio del Nucleo speciale Antitrust della Guardia di Finanza.