Amundi: solidi gli afflussi ETF a livello globale a marzo pari a 124,9 miliardi di euro

19 Aprile 2021, di Alessandra Caparello

Gli afflussi ETF a livello globale sono rimasti solidi a marzo, pari a 124,9 miliardi di euro e in aumento rispetto ai 122,2 miliardi di febbraio. Gli investitori hanno continuato a privilegiare le azioni, con allocazioni per 108,8 miliardi di euro contro i 20,2 miliardi di euro destinati al reddito fisso.

Così l’analisi di Amundi dei flussi del mercato degli ETF a fine marzo 2021 secondo cui le azioni nordamericane hanno beneficiato del momentum positivo, con 55,8 miliardi di euro di afflussi – rispetto ai 45,1 miliardi del mese scorso. Le strategie settoriali, tematiche e smart beta hanno continuato ad essere la seconda categoria di prodotto più popolare, catturando 26,2 miliardi di euro. Mentre i titoli di Stato hanno attirato 8,2 miliardi di euro, ci sono stati deflussi per 995 milioni di euro dalle obbligazioni societarie.

Le commodity globali hanno registrato deflussi significativi, pari a 4,4 miliardi di euro. È probabile che ciò sia stato determinato da grandi deflussi dagli ETF sull’oro, riflettendo l’ottimismo degli investitori sulle prospettive economiche.