Altolà ai migranti economici: 4 Paesi stringono la rotta balcanica

20 Novembre 2015, di Alberto Battaglia

I cancelli si chiudono per i migranti economici in viaggio sulla rotta balcanica. Ieri quattro nazioni: Macedonia, Serbia, Croazia e Slovenia hanno congiuntamente stretto le maglie per quanti non provengano dai Paesi considerati in stato di guerra, ossia Iraq, Siria e Afghanistan.

A denunciarlo è l’Agenzia per i rifugiati delle Nazioni Unite. Nel frattempo le autorità greche comunicano che la situazione al confine con la Macedonia si sta facendo critica a causa delle nuove restrizioni: sarebbero 3mila le persone che da giovedì mattina si sono concentrate presso Idomeni, vicino alla frontiera con l’ex repubblica Jugoslava.