Allarme ONU sul clima: ‘Il peggio deve ancora venire’

9 Agosto 2021, di Redazione Wall Street Italia

E’ un allarme da ‘codice rosso’ quello lanciato dagli scienziati che hanno curato il rapporto “Climate Change 2021: the Physical Science Basis” che contribuisce al Sesto Rapporto di Valutazione dell’IPCC (Intergovernmental Panel on Climate Change) dell’ONU.

“Il peggio deve ancora venire e a pagarne il prezzo saranno i nostri figli e nipoti, più che noi stessi”, si legge nell’introduzione del rapporto. Dal rapporto alla cui stesura hanno contribuito 234 scienziati di 195 Paesi emerge che la temperatura superficiale globale della Terra continuerà ad aumentare almeno fino alla metà del secolo e i livelli di riscaldamento globale di 1,5°C e 2°C al di sopra dei livelli pre-industriali saranno superati entro la fine del 21° secolo a meno di repentine e profonde riduzioni delle emissioni di CO2 e di altri gas serra. Per fermare la crisi climatica gli scienziati propongono di dimezzare le emissioni di gas serra entro il 2030 e portarle a uno zero netto entro il 2050.