Alert Brexit, Alta Corte Giustizia: “necessario voto parlamento”

3 Novembre 2016, di Laura Naka Antonelli

L’Alta Corte di Giustizia di Londra ha emesso il suo verdetto: il premier britannico Theresa May non ha il potere di attivare l’Articolo 50 del Trattato di Lisbona senza il voto del Parlamento. Il che significa che il Parlamento deve riunirsi e dare l’ok alla Brexit votata nel referendum dello scorso 23 giugno, per iniziare l’iter del divorzio dall’Ue, che si spalmerebbe poi in un periodo di due anni.