Aleppo, Raid su aiuti umanitari: è la fine della tregua

20 Settembre 2016, di Alberto Battaglia

Un convoglio di aiuti umanitari è stato bersagliato dall’aviazione, non è chiaro se quella di Damasco o di Mosca, nella città di Aleppo, in Siria; un atto che mette fine alla debole tregua concordata sul teatro di guerra. Complessivamente sono morte, nella notte fra il 18 e il 19 settembre, 32 persone sotto i bombardamenti. Lo ha comunicato l’inviato speciale Onu Staffan de Mistura.
I camion finiti nel mirino dei raid provenivano dalla Turchia e la Russia ne aveva domandata l’ispezione.
Nemmeno i ribelli siriani avrebbero rispettato la tregua iniziata il 12 settembre, secondo quanto denunciano le autorità del governo siriano e russo.