Agenda mercati: mercoledì vengono serviti i verbali Fomc, a caccia di indizi su avvio tapering

13 Agosto 2021, di Redazione Wall Street Italia

La prossima settimana i mercati si concentreranno sui dati in arrivo dalla Cina, e attenderanno per gli Usa le vendite al dettaglio e i verbali del Fomc relativi alla riunione di luglio. “Da monitorare soprattutto le vendite al dettaglio statunitensi, attese in calo rispetto al mese precedente, che potrebbero aver risentito dell’aumento dei contagi in alcuni parti del paese. Tra gli altri dati avremo alcuni indicatori sul settore immobiliare Usa e sulla fiducia del settore manifatturiero di New York e Philadelphia che ci forniranno un’idea del settore prima del dato più generale sull’Ism manifatturiero”, segnalano gli strategist di Mps Capital Services presentando i market mover della prossima settimana.

I dati in evidenza dal 16 al 20 agosto

La settimana prende il via lunedì 16 agosto con alcune importanti indicazioni in arrivo dall’Asia. Prima il Pil giapponese, poi le vendite al dettaglio e la produzione industriale cinese. Nel pomeriggio è, invece, previsto l’indice manifatturiero dello Stato di New York.

Il giorno successivo, martedì 17 agosto, inizia il comitato permanente del Congresso nazionale che si concluderà venerdì 20. Una riunione di quattro giorni che dovrebbe discutere di una legge anti-sanzioni a Hong-Kong e Macao. Nella stessa giornata il calendario macro prevede la stima preliminare del Pil della zona euro per il secondo trimestre 2021. Per gli Stati Uniti sono diversi gli appuntamenti da cerchiare in rosso in agenda. A cominciare dalle vendite al dettaglio anticipate, segue la produzione industriale e la fiducia dei costruttori Nahb. Lato Fed sono attesi gli interventi del presidente Jerome Powell e di Kashkari (Fed non votante).

Mercoledì 18 agosto la giornata comincia con le decisioni di politica monetaria della Nuova Zelanda. Si attende poi l’inflazione in UK e nella zona euro, mentre per gli Usa occhio al comparto immobiliare con la pubblicazione dei permessi edilizi e le nuove cosstruzioni abitative. La giornata culmina con le minute del meeting di luglio. Verbali che acquistano particolare importanza in quanto potrebbero fornire, come suggeriscono da Mps Capital Services, indicazioni più chiare sull’avvio del tapering alla luce anche delle ultime dichiarazioni di alcuni membri hawkish.

Giovedì 19 agosto in evidenza le decisioni della banca centrale norvegese. Tra i dati da monitorare per gli Usa l’aggiornamento settimanale dei sussidi alla disoccupazione ma anche l’indice Philly Fed e il leading index. Scarna l’agenda macro di venerdì 20 agosto che vede in uscita solo l’inflazione in Giappone.