NECCHI, POLO EUROPEO DELLE MACCHINE DA CUCIRE

30 Giugno 2000, di Redazione Wall Street Italia

Necchi si prepara a creare, anche attraverso un aumento di capitale, un polo europeo da 700 miliardi di lire di fatturato, attivo nella produzione e commercializzazione di macchine da cucire sia per uso familiare che industriale.

Il presidente Giampiero Beccaria nel corso dell’assemblea degli azionisti ha affermato di voler aggregare due aziende tedesche adesso in mano ai curatori, Faf e Singer.

A Piazza Affari il titolo sta guadagnando l’1,53%.