Mps: aperto nuovo fascicolo su sospetti insider trading

5 Marzo 2013, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Monte dei Paschi di Siena di nuovo nella bufera, i militari del nucleo speciale di polizia valutaria della Guardia di Finanza hanno eseguito nelle prime ore della mattinata perquisizioni a carico di componenti del consiglio di amministrazione dell’istituto.

Le perquisizioni sono state disposte dalla Procura senese. I finanzieri hanno sequestrato somme e titoli per circa sei milioni di euro.

I provvedimenti sono scattati in seguito all’apertura di un nuovo filone di inchiesta su Mps, in particolare sull’ipotesi di insider trading. Perquisizioni presso terzi riguardano Michele Briamonti e Lorenzo Gorgoni, consiglieri di Mps, che però non sono indagati. Le perquisizioni sono state svolte a Torino e Lecce, ma sono in corso anche a Milano.

I fatti oggetto per la nuova inchiesta, per ora a carico di ignoti, per insider trading, si riferiscono alla fuga di notizie avvenute nei giorni scorsi relative a decisioni prese dal Cda della Banca Mps e diffuse – indebitamente, secondo l’ accusa – anche attraverso la stampa.