Monti fa anti politica: “Dai partiti spettacolo orribile”

18 Gennaio 2018, di Alessandra Caparello

MILANO (WSI) – “Tutti i provvedimenti che abbiamo fatto hanno contribuito a salvare l’Italia da una deriva greca”. Così l’ex premier Mario Monti torna a parlare della sua esperienza a Palazzo Chigi e della situazione politica italiana in vista delle prossime elezioni.

“I partiti in quella fase delicatissima, difficile e pesante per i nostri cittadini ( ndr: nel 2011 quando divenne premier) si sono accollati l’onere politico di votare tutti i provvedimenti che abbiamo concordato e hanno contribuito a salvare l’Italia da una deriva greca. Perché i partiti hanno ritenuto i cittadini i italiani così stupidi da non poter dire guardate abbiamo fatto responsabilmente un sacrificio nell’interesse generale. Non sono stati quegli stupidi dei tecnici e cerchiamo in futuro di evitare situazioni simili”.

Così Monti intervistato da Giovanni Floris si scopre un seguace dell’antipolitica.

“Sempre di più i partiti nel loro insieme – chi più chi meno – trattano gli elettori come se fossero dei bambini immaturi e totalmente soggetti ad illusionismo. È uno spettacolo orribile che stiamo dando all’Europa che si ritorcerà contro l’Italia. Una grande operazione di diseducazione civica che la nostra politica sta compiendo”.

Monti interviene anche sulla proposta, avanzata da più partiti, di abolire la riforma previdenziale Fornero, attuata dal suo ministro.

“Lo facciano, lo facciano. Sono cinque anni che spiriti più o meno giulivi dicono che in fondo si è inutilmente colpita l’economia e la società italiana con la legge Fornero. La povera professoressa ne paga -spesso di martedì – ma quasi sempre anche negli altri giorni della settimana le conseguenze. Vedo il professor Cazzola che sta facendo un’operazione veramente importante di educazione civica. Di come sarebbe trasformata la vita del cittadino italiano che per caso credesse a tutte le varie esenzioni e riduzioni fiscali che gli vengono prospettate dai ciarlatani – nel loro insieme – che si stanno indirizzando a noi nella campagna elettorale e che meriterebbero solo una cosa dato l’atteggiamento irresponsabile: che noi cittadini ci rifiutassimo di andare a votare. Questo non lo consiglio d’altra parte..”.