MONTALCINO, IL BRUNELLO APRE I FORZIERI

26 Aprile 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Siena, 26 apr – Il Consorzio del Vino Brunello di Montalcino, l’unico consorzio del vino in Italia a rappresentare il 100% dei produttori, celebra i suoi primi quarant’anni e lo fa in grande stile: domani un’esclusiva degustazione vedrà stappare ben 45 etichette selezionate tra le annate che, durante questi quarant’anni, hanno ricevuto le “cinque stelle”, la valutazione, cioè, di annata eccezionale. Etichette di pregio che una ristretta cerchia di giornalisti avrà la fortuna di assaggiare sotto la guida dell’enologo Vittorio Fiore, uno degli artefici della rinascita enologica toscana. La degustazione si concluderà con una sorpresa: un’annata speciale e piuttosto rara del prezioso Brunello Biondi Santi, l’azienda che nel lontano 1888 dette i natali al rosso famoso in tutto il mondo. Passato, presente ma anche futuro saranno i temi affrontati nel convegno “Brunello di Montalcino: centoventi anni di storia, quarant’anni di denominazione, strategie per il futuro”. Previsto l’intervento del ministro Paolo De Castro. Da notare che un ettaro di terreno vitato a Montalcino ha avuto in quarant’anni un incremento di prezzo del 2.153%.