Mondiali: il Brasile ha perso sul campo ma ha vinto su Facebook

15 Luglio 2014, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Uscito con il quarto posto e un’umiliazione contro la Germania, il Brasile può consolarsi con una vittoria virtuale su Facebook. Il social network, come Twitter, ha registrato cifre da capogiro durante i Mondiali. Dal 12 giugno al 13 luglio 350 milioni di persone, su 1,3 miliardi di utenti complessivi, hanno parlato della competizione, generando 3 miliardi di interazioni. E di questi internauti, 55 milioni sono stati brasiliani, la maggioranza relativa, seguiti da 48 milioni di statunitensi.

La finale tra Germania e Argentina ha coinvolto su Facebook 88 milioni di utenti e ha dato vita a 280 milioni di iterazioni, rubando al Super Bowl del 2013 il primato di evento sportivo più discusso sul social network. La partita ha messo a segno un record anche su Twitter: 618.725 cinguettii al minuto, più dei 580mila riportati durante la semifinale in cui il Brasile ha perso per 7 a 1 contro i nuovi campioni del mondo.

Il trionfo del Brasile su Facebook non riguarda solo le persone coinvolte, che sono state oltre la metà (57%) di quelle con un profilo sul social e che hanno generato il 26% delle interazioni totali. Dei dieci calciatori più chiacchierati, quattro sono brasiliani. Al primo posto c’è Neymar, uscito dalla competizione per un infortunio alla schiena, seguito da David Luiz (quinto posto), Julio César (sesto) e Hulk (nono). Sul podio, oltre all’attaccante brasiliano, l’argentino Lionel Messi e il portoghese Cristiano Ronaldo. (ANSA).