Mercati credono in aiuti Grecia: tonfo rendimenti

16 Settembre 2011, di Redazione Wall Street Italia

Roma – I mercati sembrano credere all’arrivo di una seconda tranche di aiuti per la Grecia. A parlare sono i rendimenti greci dei titoli di stato a due anni, che segnano un forte tonfo, pari quasi al 17%, attestandosi al 51%, come si nota nel grafico.

L’erogazione di nuovi aiuti è il tema, tra i tanti, che l’Eurogruppo sta affrontando, nella sua riunione in corso in Polonia. Si guarda molto al ruolo che avrà nella risoluzione dei problemi dei debiti sovrani il segretario al Tesoro americano Timothy Geithner, presente al meeting e pronto a fare pressing sulla Germania.

Certo, i problemi non mancano, in quanto proprio oggi arriva la notizia secondo cui la Grecia non starebbe rispettando gli accordi presi con le autorità internazionali, presupposto per poter ricevere nuovi finanziamenti. C’è poi anche il problema Germania, con la cancelliera tedesca Angela Merkel che ripete ormai continuamente il no agli eurobond.

Eppure la tensione sui titoli di stato greci si smorza in modo notevole, segno che sui mercati esiste la speranza che qualcosa cambi. Forte caòlo anche dei rendimenti a dieci anni dei bond ellenici, che cedono l’8%, al 20,9%.