Mercati, Cashin (UBS): “mai visto niente di simile in vita mia”

3 Ottobre 2017, di Daniele Chicca

A chi gli chiedeva come mai l’azionario Usa riesca a fare meglio del resto dei mercati mentre i rendimenti dei titoli di Stato obbligazionari americani sono rimasti ancorati sotto il 2,5%, Art Cashin, managing director di Ubs Financial Services, ha ammesso che in sei decenni di carriera non ha mai assistito a nulla del genere.

“Faccio lo stesso lavoro da più di 50 anni e non ho mai visto niente di simile prima d’ora, perciò posso dire che è molto strano”.

Considerata la performance eccezionale dei mercati azionari quest’anno nonostante le tante incertezze e crisi politiche, i disastri naturali e gli attacchi terroristici, senza parlare degli attesi eventi destabilizzanti come l’avvio del processo di normalizzazione delle politiche monetarie, secondo Cashin le possibilità sono due: o l’outlook non è così negativo come alcuni ritengono, oppure visti i prezzi estremamente sopravvalutati dei titoli azionari c’è da preoccuparsi del fatto che il periodo di grazia non può continuare ancora per molto.

Guardando alle prove dei mercati per ogni singola regione, non solo solo gli Stati Uniti a rafforzarsi: “ora come ora, l’Europa è ben impostata e anche i mercati emergenti stanno andando bene; forse alla fine non riusciranno a evitare gli eccessi speculativi così velocemente. Staremo a vedere”.