Mattel soccombe su vendite troppo deboli

15 Ottobre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Non è bastato al re dei giochi Mattel l’aumento di utili per soddisfare il mercato. Il titolo sta cedendo al Nasdaq quasi 8 punti percentuali dopo aver riportato, relativamente al terzo trimestre vendite pari a 1,83 mld di euro, inferiori alle attese degli analisti. In particolare, ha creato disappunto la discesa del 5% delle vendite dei marchi Fisher-Price, Hot Wheels, Matchbox e Tyco. Gli utili sono invece cresciuti del 23% a 283,3 mln di dollari (77 cents per azione), superando di un centesimo le attese del mercato. Da rilevare che prima di soccombere alla trimestrale il titolo Mattel aveva guadagnato in un anno il 20%.