MATRICOLE: PER ACSM IL PREZZO E’ DI 9.197 LIRE

3 Dicembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

Il prezzo di offerta delle azioni ordinarie Acsm spa, nell’ambito della seconda tranche di privatizzazione, è di 4,75 euro pari a 9.197 lire.

Il prezzo è il minore tra il prezzo istituzionale (4,75 euro), il prezzo massimo (5,3 euro) e il prezzo ufficiale registrato dalle azioni ordinarie Acsm al Mercato Telematico venerdì 1° Dicembre (4,966 euro), ultimo giorno di offerta pubblica.

Lo hanno deciso il sindaco di Como Alberto Botta e il coordinatore globale dell’offerta Caboto Sim. Con questa operazione il Comune di Como scenderà dal 75% al 51% della quota di possesso della utility.

L’offerta pubblica di vendita riguarda 8.928.000 azioni, pari al 24% del capitale sociale.

Al pubblico indistinto andranno un minimo di 3.124.800 azioni, il 35% dell’offerta globale. Previsto anche un collocamento privato riservato agli investitori professionali italiani e a quelli istituzionali esteri, esclusi giapponesi, americani, canadesi e australiani.