Mannocchi (Société Générale): “Certificati, un’alternativa alle obbligazioni” (VIDEO)

10 Febbraio 2020, di Alessandro Chiatto

I certificati hanno sempre più presenza all’interno dei portafogli dei clienti dei consulenti finanziari: “Sono un mezzo per non doversi esporre a un rischio di credito elevato come con le obbligazioni high yield, ma rinunciando a una parte di protezione del capitale, avendo solo una protezione condizionata fino a un determinato livello di barriera, ma avendo dei premi per gli investitori“, ci spiega Costanza Mannocchi, head of exchange traded products di Société Générale, intervistata durante Consulentia20, l’evento organizzato da Anasf. “Vediamo un trend molto positivo sia sul mercato primario sia su quello secondario. Sicuramente c’è grande interesse e i prodotti che hanno avuto un’evoluzione più significativa sono quelli che prevedono il pagamento di premi, o fissi o condizionati, proprio perché si possono usare come alternativa alle obbligazioni“.