Locazioni: canoni in aumento specie a Milano. Bilocale la tipologia più affittata

19 Febbraio 2020, di Alessandra Caparello

Chi cerca casa in affitto a Milano, Roma e Napoli deve tenere in considerazione un aumento generalizzato dei canoni di locazione a +2,3% per i monolocali, +1,8% per i bilocali e i trilocali.
Le cifre sono quelle elaborate dall’Ufficio studi di Tecnocasa che ha messo a confronto alcuni indici legati al mondo degli affitti di Milano, Roma e Napoli.

Dall’analisi emerge come a Milano si registra l’aumento più elevato (+6,1%  i monolocali,  +4,2% i bilocali e  +5,3% i trilocali) anche se nel capoluogo meneghino i tempi di locazione decisamente brevi: per locare il proprio immobile bastano 29 giorni, 49 invece a Roma e 43 a Napoli per un tempo medio di locazione di 46 giorni.

L’indagine rivela che il contratto di locazione più utilizzato in generale nelle grandi città + quello concordato (47,1%), scelto anche a Roma per il 69,7%, mentre a Milano e Napoli prevale il contratto libero, rispettivamente all’84,1% e al 69,7%.

Il bilocale è la tipologia più affittata, in modo particolare a Milano supera il 50%. Quanto al motivo della locazione, a Napoli la domanda di immobili in affitto è alimentata prevalentemente da coloro che hanno fatto una scelta abitativa (83%).
Completamente differente il quadro di Milano, in cui spicca la concentrazione di lavoratori non residenti, che costituiscono il 51,4% di coloro che prendono in affitto l’abitazione, attestandosi tra le più alte tra le grandi città.