Guru investimenti: “Bitcoin e simili maggiore bolla di sempre”

28 Giugno 2017, di Livia Liberatore

L’hedge fund miliardario Michael Novogratz ha detto di aver tagliato le sue partecipazioni in Bitcoin e nella sua giovane rivale Ethereum dopo l’ultimo aumento spettacolare delle criptovalute. Novogratz ha avvertito che Ethereum ha probabilmente toccato i suoi massimi per l’anno in corso e che le criptovalute sono la più grande bolla della sua vita. L’affermazione è arrivata durante il CB Insights Future della conferenza Fintech a New York, mentre Novogratz teneva il suo intervento davanti ai partecipanti.

Tuttavia, mentre questa affermazione suona come molto negativa, Novogratz sembra ancora costruttivo sulla questione. Mantiene il 10% del suo patrimonio netto investito nel settore e afferma che le criptovalute potrebbero arrivare a valere più di 5 mila miliardi in cinque anni, se l’industria riesce a venir fuori dall’ombra. Le criptovalute però si trovano di fronte a un “rischio normativo mostro” e per arrivare all’aumento di valore ipotizzato da Novogratz dovrebbero sviluppare saldi principi di business per soddisfare le autorità di regolamentazione.

“C’è davvero uno spirito rivoluzionario fra i ragazzi che stanno costruendo questo sistema”, ha detto Novogratz. Secondo il miliardario, Bitcoin potrebbe diventare una riserva di ricchezza, simile all’oro, mentre Ethereum potrebbe essere la piattaforma in grado di sostenere i Google e i Facebook del futuro.

Novogratz ha lasciato due anni fa l’hedge fund colossale dell’azienda Fortress Investment Group ed è interessato al tema delle criptovalute dal 2013 quando ne ha discusso in una conferenza UBS. “Investite qualche soldo in Bitcoin”, aveva detto Novogratz, “e vedrete che in pochi anni aumenteranno di valore”. Due settimane fa Bitcoin era scambiato a 3000 dollari.