Le Torri Gemelle rinascono in Asia

13 Dicembre 2011, di Redazione Wall Street Italia

Seul – Sembra la ricostruzione del momento dell’esplosione delle Torri Gemelle di New York durante l’attacco terroristico dell’11 settembre. E invece no. Si tratta di un progetto per due nuovi grattacieli ad uso residenziale nel distretto economico Yongsan Business district di Seul, in Corea del Sud: il “The Cloud”.

La società olandese MVRDV che ha sviluppato l’idea si è già scusata per l’incredibile somiglianza. L’intento, sostengono, era quello di creare una nuvola che venisse oltrepassata dai due palazzi.

Due mega-edifici, una torre alta 300 metri (60 piani) e un’altra 260 metri (54 piani), collegate al centro (ventisettesimo piano) da una serie di stanze in rilievo, che unite formano un effetto nuvola, proprio l’effetto che ricorda il momento dell’esplosione e del crollo del World Trade Center.

Oltre che creare un punto di unione tra i due palazzi, questa nuvola, che occuperà ben 10 piani, rappresenterà uno spazio comune da dove si potrà ammirare il panorama (foto) e dove gli inquilini troveranno palestra, piscina, centro benessere, sala riunioni, ristorante, bar e altre strutture.

Gli appartamenti di lusso della struttura avranno una metratura tra 80 e 260 metri quadri. La superficie totale sarà di 128.000 metri quadri e l’edificio dovrebbe essere completato entro il 2015.