Le due regole che segue Buffett quando investe i suoi soldi

21 Giugno 2019, di Alessandra Caparello

Quando si tratta di investire, il CEO di Berkshire Hathaway, il miliardario Warren Buffett è un maestro riconosciuto in tutto il mondo. Ma quale metodologia utilizza l’oracolo di Ohama per i suoi investimenti? Buffett non ha un metodo complicato per scegliere cosa comprare ma segue linee guida ferme e soprattutto semplici.

I fondamentali non cambieranno e non scoprirai nulla di nuovo sugli investimenti nei prossimi 50 o 100 anni”.

Così lo stesso Buffett qualche mese fa alla Cnbc. Ecco quali sono in particolare le due modalità con cui l’Oracolo di Omaha decide che vale la pena investire in un’azienda.

  1. L’azienda ha un valore a lungo termine

Buffett è alla ricerca di aziende che continueranno ad avere un vantaggio competitivo per decenni, non solo in questo momento.

“Nessuno compra un’azienda agricola in base al fatto che pensa che pioverà l’anno prossimo. La compra perché che sia un buon investimento in 10 o 20 anni (…) Se non sei disposto a possedere un’azione per 10 anni, non pensare nemmeno a possederla per 10 minuti”.

Per fare un esempio, Buffett nel 1972 ha acquistato See’s Candies con il suo partner commerciale di lunga data Charlie Munger e ha speso più di 1 miliardo di dollari in azioni Coca-Cola nel 1988, scelte decisionali che si sono rivelate buone scommesse visto che sono nel suo portafoglio ancora oggi.

2- Capire come funziona il business

Buffett non mette soldi in qualcosa che non comprende.

“Devi imparare a valorizzare le aziende e conoscere quelle che rientrano nella tua cerchia di competenza e quelle che sono al di fuori”.

E’ fondamentale per gli investitori essere in grado di valutare con fiducia le aziende che detengono.

Investire in modo intelligente non è complesso, anche se questo è ben lungi dal dire che è facile (…) Ciò di cui un investitore ha bisogno è la capacità di valutare correttamente le imprese selezionate. Devi imparare a valorizzare le imprese e conoscere quelle che rientrano nella tua cerchia di competenza e quelle che sono all’esterno.

E’ importante ricordare che investire nel mercato azionario comporta sempre dei rischi e per molte persone investire in singole aziende non è la scelta più intelligente. Si dovrebbe parlare con un consulente finanziario di fiducia prima di prendere qualsiasi decisione importante. Per molti investitori, Buffett raccomanda i fondi indicizzati a basso rischio, che lui definisce la “cosa che ha più senso praticamente sempre” per il risparmio previdenziale.