Lavoro Usa e BoE, i market mover della settimana

1 Agosto 2020, di Mariangela Tessa

Dopo la batosta registrata, nel corso del secondo trimestre, dai Pil di tutte le principali economie (Italia inclusa), la settimana prossima si preannuncia ricca di dati macro rilevanti in arrivo soprattutto dagli USA.

Particolare attenzione andrà posta agli indici ISM, per valutare se i recenti sviluppi del Covid hanno impattato sulla fiducia delle imprese manifatturiere e non.

Da monitorare anche i dati relativi al mercato del lavoro di luglio che dovrebbero continuare ad evidenziare un recupero dell’occupazione.

Il dato sulla disoccupazione di luglio, in calendario venerdì 7 agosto, dovrebbe, secondo le attese, mostrare un calo al 10,5% dall’11,1% del mese precedente.

Guardando all’Europa, il dato più interessante in pubblicazione sarà quello relativo gli ordini industriali tedeschi di giugno, che dovrebbero confermare il trend di recupero visto a maggio.

Relativamente alle Banche centrali, sarà la volta della BoE che non dovrebbe attuare modifiche alla propria politica monetaria, così come la RBA australiana. Atteso, invece, un taglio di 25 pb dei tassi da parte delle Banche centrali indiana e brasiliana.

Di seguito il calendario macro giorno per giorno redatto dall’ufficio studi di MPS Capital Services: