LA STAMPA: CDL CAMBIA STRATEGIA

8 Giugno 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Roma, 8 giu – Silvio Berlusconi chiede un “governo a tempo che dopo la riforma elettorale porti al voto” e annuncia che dopo i ballottaggi salirà al Quirinale. E La Stampa nota, sotto il titolo “Governo di transizione, la carta Cdl”, un “cambio di strategia” in seno all’opposizione: “Prima non si voleva altro che le elezioni, ora l’ipotesi di soluzioni intermedie prende sempre più piede”. Si cita quindi una frase di Roberto Calderoli (“dobbiamo fare qualcosa per rassicurare quanti volessero buttare giù Prodi, se continuiamo a chiedere le elezioni subito, col cavolo che ci danno una mano…”) sostenendo quindi che lo stesso esponente leghista “ieri mattina ne ha ragionato con Bossi, è andato da Silvio, il quale ha riparlato con Bossi e poi ha sentito Fini. Da questa girandola è emersa l’idea calderoliana di un summit dell’opposizione la prossima settimana”, “per aggiustare il tiro ed estrarre un nuovo coniglio dal cilindro. Una proposta capace di sbloccare l’impasse”.