La spesa per la nascita del primo figlio in Italia

24 Gennaio 2020, di Massimiliano Volpe

 

Avere un figlio costa e non sempre le famiglie riescono a sostenere tali spese tanto che nel corso degli ultimi 3 anni, circa 210.000 famiglie hanno chiesto un prestito per sostenere i costi legati alla gravidanza o al primo anno di vita del figlio.

Il dato emerge dall’indagine realizzata per Facile.it da mUp Research e Norstat secondo la quale per le spese ordinarie nei nove mesi di una gravidanza, dalle visite ginecologiche ai farmaci al corredino,  le famiglie spendono in media 3411 euro per il primo figlio, 2754 per il secondo.
Per il 52,6% delle famiglie partecipanti all’indagine, risparmi e contributi statali non sono stati sufficienti e pertanto si è fatto ricorso all’aiuto di terzi, i nonni (43,5%) nella maggior parte dei casi, ma circa 125.000 famiglie hanno chiesto un prestito già durante i 9 mesi della gravidanza.

A chi si chiede il prestito? Nel 5,2% dei casi il prestito è stato chiesto ad un familiare, mentre nel 3,4% a una società di credito. A livello territoriale, la tendenza a chiedere un prestito è maggiore nelle regioni del Meridione, più bassa tra le famiglie del Nord Est.