La semplicità del trading

25 Settembre 2017, di Simone Rubessi

Facendo trading da tanti anni ho imparato una cosa importantissima anche per la vita,  spesso la soluzione è “semplicemente” sotto i nostri occhi,  è sempre stata lì  e non siamo mai riusciti a vederla.

E’ stato inutile  sprecare molte energie nel cercare soluzioni al problema, girando, lavorandoci sopra a tutte le ore senza ottenere nulla.

Dopo continui fallimenti esausti dal dimenarsi ed impegnarsi per risolvere il problema senza successo, proprio quando stavamo per arrenderci ci siamo resi conto in un istante,  forse indotto dalla disperazione,  quanto la soluzione al nostro problema in realtà fosse semplice e soprattutto che era lì … davanti a noi.

In borsa funziona così , durante la fase di apprendimento si cercano strategie di ogni genere convinti nel voler trovare  formule magiche che permettano di vincere costantemente,  il sistemino compra qui e vendi li che faccia arricchire, spesso promesso da molti,  ma più ci cerca più si perde.

Poi un giorno ti rendi conto quanto tempo hai perso, quanti soldi hai perso, come in realtà era cosi facile vincere, semplicemente con gli strumenti che hai sempre avuto a disposizione.

Visto che so perfettamente che questa realtà tocca ognuno di coloro che si affacciano alla borsa, pertanto spesso mi diverto con le persone con cui ho confidenza nello  svelare la reale semplicità che si nasconde davanti ai nostri occhi.

Venerdì mi sono divertito con  una persona del mio staff che fa trading da un paio di anni ed è nella fase  “è un mestiere difficile ma ce la farò”   nel farle  vedere come è semplice fare  trading giornaliero, nello specifico  come sia facile alzare 500 euro di gain  in un ora e mezza circa, con un conto capitalizzato di 10.000 euro.

Ciò che amo è vedere nel viso delle persone reale stupore nel vedere che la soluzione è semplicemente li sotto i nostri occhi,  applicabile in modo semplice e senza stress.

Un espressione di stupore che anche io ho vissuto nel comprendere che tutto ciò ce vogliamo si realizza solo se “vogliamo che si realizzi veramente”,  le persone sono vincenti in borsa se “vogliono vincere in borsa” diversamente perderanno e basta.

Passando all’indice Italiano comincia a nascere in me qualche serio dubbio sul futuro, andiamo per gradi…

Nel 2009 inizia un periodo di lateralità ancora oggi in corso, la durata di questo periodo attualmente è di otto anni e nel 2019 sarebbe di 10 anni.

Numero non casuale in quanto un ciclo a 10 anni è il ciclo di quattro ordini inferiori al ciclo secolare (circa 80 anni), quindi non è da sottovalutare la possibilità di un ritorno dei prezzi nell’ area inferiore del canale, cosa che potrebbe anche coesistere con la necessità dei mercati americani di scaricarsi dalla situazione di sopravvalutazione, ciò concretizzerebbe un test secondario creando i presupposti per la partenza del nuovo ciclo secolare.

Questa ipotesi è peraltro preannunciata da tempo dalla previsione dell’Indice sviluppata attraverso la produzione di massa nuova monetaria M1.

Previsione che prevede un minimo dei prezzi sul  minimo del canale nella metà del 2018, con uno scarto temporale rispetto ai 10 anni decisamente minimo ed indubbiamente nel 20% di tolleranza possibile su un ciclo standard.

Ipotesi quindi da non sottovalutare.

Di contro il ciclo Annuale fusion è stato decisamente rialzista, ha continuato a salire fino al ciclo Intermestrale in corso, ciò assieme alla rottura della media mobile rappresentativa del ciclo a 40 anni ( MM rossa e visibile nel cerchio della prima immagine) starebbe ad indicare come già avvenuto il ciclo a 40 anni.

Difficile sapere ora quale dei due scenari si realizzerà , ma nel secondo caso il rintracciamento del ciclo Annuale non potrà arrivare fino al lato inferiore del canale,  dovrà  fermarsi sulla MM rappresentativa del ciclo a Quarant’ anni.

Approfitta dell’offerta promozionale all-inclusive disponibile su ratingconsulting.eu, è inoltre attivabile gratuitamente la versione demo della durata di un mese senza vincoli di rinnovo. Essa comprende tutti i servizi disponibili sul sito e 25 corsi di formazione inclusi nella promozione.

http://www.ratingconsulting.eu/home/services/attiva-la-prova-gratuita?p=3&t=ott2016