La Roma ai cinesi, arriva l’uomo più ricco della Cina

22 Novembre 2013, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – In arrivo un socio cinese per la AS Roma, al posto di Unicredit, che da tempo ha manifestato l’interesse di uscire dal capitale della squadra di calcio?

“Ci sono le condizioni per raggiungere un pre-accordo nelle prossime settimane”, hanno confermato all’ Ansa fonti vicine alle trattative, che dovrebbero concludersi con la cessione della partecipazione detenuta dalla banca di Piazza Cordusio, addirittura all'”uomo più ricco della Cina”.

Si tratterebbe di fatto di Wang Jianlin, 59enne presidente della Dalian Wanda Group, la più grande impresa immobiliare della Cina. Secondo la rivista Forbes, Jianlin è l’uomo più ricco della Repubblica Popolare grazie a una ricchezza totale stimata in 8,6 miliardi di dollari. Un patrimonio che recentemente gli ha permesso di acquistare la Amc Entertainment Holdings (il più grande gestore di sale cinema al mondo) per 2,6 miliardi di dollari. Il cinema, d’altronde, stando a quanto riporta il quotidiano Il Messaggero, assieme all’arte è una delle grandi passioni del magnate che sogna di costruire nella città di Qingdao la Hollywood cinese.

Unicredi ha confermato nelle ultime ore che “al moment, nessuna decisione sulla partecipazione è stata presa. (Unicredit) conferma che l’asset non è strategico e che sarebbe disponibile a considerare possibili opportunità al fine di estrarre valore (dalla partecipazione). La banca detiene una partecipazione del 30% in NEEP Roma Holding, la holding della squadra di calcio. Il resto è nelle mani di investitori americani.

Interesse dunque dell’Asia verso le squadre di calcio italiane dopo che Massimo Moratti ha ceduto la quota di maggioranza dell’Inter al magnate Erick Thohir, il Berlusconi indonesiano.