La percentuale di laureati in Italia

11 Settembre 2019, di Massimiliano Volpe

La percentuale di laureati in Italia. Il dato è contenuto nel report “Uno Sguardo all’Istruzione” pubblicato dall’Ocse. La ricerca ha preso in esame i cittadini di 36 Paesi avanzati e soffermandosi sull’Italia evidenzia come solo il 19% dei 25-64enni ha un’istruzione universitaria, la metà della media Ocse che è del 37%.

Tra le generazioni più giovani però, sottolinea l’istituto di Parigi, c’è da sottolineare l’aumento della quota di 25-34enni con un titolo di studio di istruzione terziaria che ha raggiunto il 28% nel 2018 (34% per le donne), nonostante il loro tasso di occupazione sia del 67%, rispetto all’81% dei 25-64enni.
La quota di laureati del nostro paese resta però a fondo classifica, ben al di sotto della media Ocse, che è del 44%, oltre che lontanissima dal 70% della Corea e dalle percentuali attorno al 60% di Canada e Irlanda. A livello di titolo di studio, in Italia sono apprezzate le lauree di secondo livello (22% atteso per gli under-30 contro il 14% medio Ocse).