La Cina tenta di domare prezzi carbone

22 Novembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – La Cina tenta di frenare i crescenti prezzi del carbone attraverso la cooperazione con i produttori e allentando le restrizioni sulle spedizioni. Ad affermarlo alcuni report diffusi oggi, che citano l’egenzia statale Xinhua. Il National Development and Reform Commission, ente nazionale di pianificazione economica, avrebbe chiesto alle compagnie minerarie di aumentare l’auto-disciplina in materia. Nello stesso tempo ai governi locali sarebbe stato richiesto di permettere la vendi. “I prezzi domestici del carbone sono maggiori di quelli internazionali a causa degli elevati profitti dei produttori nazionali. Alcuni produttori di energia devono impotrare il carbone”, avrebbe detto una fonte anonima del NDRC.