L’Europa parte bene grazie a Bernanke e novità M&A

30 Agosto 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – L’Europa muove i primi passi con decisione, portandosi al rialzo, dopo le parole confortanti giunte venerdì dal numero uno della Federal Reserve. Il Presidente della FED, Ben Bernanke, ha assicurato che la ripresa sarà più solida nel 2011, confermando che se necessario la banca centrale americana è pronta ad intervenire. Intanto, la Banca centrale giapponese non ha esitato, annunciando a sorpresa misure di politica monetaria espansive, attraverso un allungamento delle misure di quantitative easing da tre a sei mesi, per un importo che sale a 30 trilioni di yen dai 20 trilioni originari. Movimentato il mercato dei cambi, che mostra anche una certa erraticità. Gli occhi sono puntati sullo yen che si è sgonfiato un po’, dopo aver tentato un rally nei confronti del biglietto verde, a seguito delle decisioni della Bank of Japan. Debole l’euro sugli 1,2715 USD (-0,38%). C’è fermento fra le società europee, grazie ad alcune novità in tema di M&A. Dopo il via libera delle autorità regolamentari americane al matrimonio Continetal-United Airlines, la francese Sanofi ha lanciato un’offerta ostile sull’americana Genzyme. Novità giungono anche nel settore dei chip,. dove Intel ha rilevato l’attività wireless di Infineon. Intanto, la piazza migliore in partenza è quella di Amsterdam con un progresso dello 0,51% a 318,66 punti, mentre Madrid guadagna lo 0,38% a 10190,8 punti, Francoforte lo 0,39% a 5974,5 punti, Parigi lo 0,33% a 3518,84 punti e Bruxelles lo 0,21% a 2472,74 punti. Chiusa Londra per la festività del Summer Day.