L’euro sprofonda sotto 1,38 usd

20 Ottobre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – L’avversione al rischio ha spinto il cross eur/usd sotto la soglia degli 1,38, dopo la mossa a sorpresa di ieri della Cina di alzare di 25 punti base il tasso d’interesse, per la prima volta dalla fine del 2007. Sembra proprio che tale decisione sia stata presa per frenare l’inflazione e il surriscaldamento dell’economia, intimorendo gli investitori per la sostenibilità della ripresa economica globale. Si accentua invece la flessione del biglietto verde nei confronti dello yen, con quotazioni a 81,3 mentre si attende con ansia la pubblicazione del Beige Book in serata.