L’euro si conferma depresso contro il dollaro

16 Aprile 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – La moneta unica europea abbassa la testa nei confronti del biglietto verde, sulla possibilità a breve della richiesta di aiuti da parte della Grecia a Bruxelles e sulle incertezze relative al meccanismo di finanziamento varato dall’Ue. Il cross eur/usd si attesta a 1,3517, lasciandosi così alle spalle il massimo della settimana ad un soffio dagli 1,37 usd. Ad aiutare ieri il dollaro alcuni dati migliori delle attese come l’Empire State e il Philly Fed mentre la produzione industriale è cresciuta in maniera più contenuta rispetto alle stime di mercato. Un po’ di delusione invece dai sussidi alla disoccupazione e dal fronte immobiliare, con un considerevole aumento delle case finite sotto pignoramento. In calendario oggi i prezzi al consumo dell’Italia e della zona euro, la bilancia commerciale eurpea ed in Usa l’avvio cantieri e permessi edilizi e la fiducia consumatori Università Michigan preliminare di aprile. Occhio alle trimestrali di Bank of America e General Electric.