L’Espresso chiude 1° trimestre in utile, piatti i ricavi

21 Aprile 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Risultati in utile per il Gruppo L’Espresso nei primi tre mesi del 2010. Il conto consolidato chiude infatti con un utile netto di 12,1 mln di euro, contro una perdita di 2,5 mln nel primo trimestre del 2009. I ricavi netti consolidati del Gruppo nel periodo ammontano a 213,6 mln, importo sostanzialmente in linea (-0,7%) con quello registrato nel corrispondente periodo dell’esercizio precedente (215 mln). Al netto dei prodotti opzionali, il fatturato registra una crescita del 6,5%. I ricavi diffusionali, esclusi i prodotti opzionali, sono pari a 65,3 mln, in linea con i 65,8 mln del corrispondente periodo dell’esercizio precedente e riflettono la buona tenuta delle vendite delle testate del Gruppo. I ricavi pubblicitari, pari a 121,6 mln, sono cresciuti dell’11,2% rispetto al primo trimestre 2009; la raccolta sui mezzi del Gruppo, escludendo quindi i mezzi di terzi e le nuove concessioni acquisite, è aumentata dell’8,4%. I ricavi dei prodotti opzionali ammontano a 22,8 mln, in calo del 36,3% rispetto al corrispondente periodo del 2009, esercizio che era stato caratterizzato da una forte concentrazione di iniziative, e pertanto di ricavi, nel primo trimestre. Il margine operativo lordo consolidato è pari a 30,4 mln (16,7 mln nel primo trimestre 2009) ed il risultato operativo consolidato è pari a 21,2 mln (6 mln nel primo trimestre del 2009). La posizione finanziaria netta consolidata mostra un ulteriore miglioramento, passando dai -208,2 mln di fine 2009 ai -200 mln del 31 marzo 2010, con un avanzo finanziario di 8,2 mln. Quanto l’outlook, il gruppo ritiene che l’evoluzione della raccolta possa restare positiva, ma che difficilmente possa confermare l’elevato indice di crescita registrato nel primo trimestre. Inoltre, come confermato dai risultati del trimestre, il Gruppo raccoglierà ulteriori e significativi effetti positivi dal piano di riduzione dei costi ed è prevedibile che consegua nell’esercizio un risultato migliore di quello del 2009.