L’addio di Apple ai chip Samsung manda in fumo 1 miliardo di dollari

5 Agosto 2014, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – La recente decisione di Apple di dire addio a Samsung come fornitore dei processori di iPhone e iPad per passare alla concorrente taiwanese TSMC costerà caro al gruppo coreano. Secondo una stima riportata dal Wall Street Journal, tale decisione si tramuterà in un buco all’incirca pari a 1 miliardo di dollari.

I dirigenti del colosso sud coreano hanno già segnalato un calo delle vendite e del fatturato per la divisione chip mobile di Samsung evidenziando inoltre prospettive incerte per i prossimi mesi.

Secondo l’autorevole testata finanziaria Usa questa dichiarazione rappresenta la prima conferma, anche se indiretta, dell’abbandono di Apple. In base ai calcoli degli analisti del quotidiano economico, la divisione chip di Samsung riporterà quest’anno perdite operativepari a 851 milioni di dollari a fronte degli utili operativi di 197 milioni dello scorso anno.