L’AD di JP Morgan ha il cancro

2 Luglio 2014, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Jamie Dimon, uno dei banchieri più famosi di Wall Street con otto anni alla guida di JP Morgan alle spalle, ha un cancro alla gola.

È stato lui stesso a comunicarlo ai dipendenti del gruppo di cui è il numero uno.

Nella lettera inviata allo staff della più grande banca statunitense, Dimon spiega che “la buona notizia è quella di una prognosi eccellente.

Il tumore è stato preso in tempo ed è curabile”. La notizia scuote Wall Street, anche se il titolo di JPMorgan nelle contrattazioni a New York scivola appena dello 0,7%.

Ovviamente la malattia genera dubbi sui piani di successione alla guida della banca. Gli investitori hanno mostrato tutto il loro sostegno per ora.

Gli azionisti e i dipendenti dell’istituto sono stati avvisati con un memorandum sulle sue condizioni. “La malattia viene descritta come curabile e Dimon ha annunciato che continuerà a guidare l’azienda come ha sempre fatto prima anche durante le otto settimane di chemioterapia e raggi.

Dimon sarà in cura all’ospedale Memorial Sloan Kettering Cancer Center di New York, il che limiterà gli spostamenti e i viaggi del CEO.