Korea, banca centrale lascia tassi invariati

14 Ottobre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – La banca centrale della Korea (BOK) ha deciso di lasciare invariato il costo del denaro al 2,25% per il terzo mese consecutivo, dopo l’incremento di 25 punti base deciso a luglio. La decisione odierna era attesa dalla maggiornaza degli analisti mentre una piccola fetta ipotizzava un rialzo del tasso d’interesse di un quarto di punto. Il Monetary Policy Committee ha sottlineato che l’economia nazionale è destinata a migliorare anche in presenza di rischi esterni. L’inflazione, si legge nella nota, ha registrato un rialzo a causa di un improvviso aumento dei prezzi dei prodotti agricoli. In futuro le pressioni sui prezzi dovrebbero continuare alla luce della ripresa economica del paese, spiega il BOK.