KMART RISTRUTTURA E CHIUDE 72 NEGOZI

25 Luglio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Sono bastate sei settimane al nuovo Ceo Charles Conwoy per decidere che la strategia giusta per Kmart Corp. (KM) comprendeva una ristrutturazione radicale. Il numero tre della distribuzione americana ha quindi annunciato la chiusura di 72 punti vendita, pari al 3,3% dei suoi 2.165 negozi e la conseguente perdita di $740 milioni.

La societa’ prevede utili per il secondo trimestre di 4-7 centesimi ad azione, ma per il resto dell’anno i guadagni dovrebbero essere inferiori alle aspettative.