Kenta Biotech registra un tasso di sopravvivenza del 100% con Panobacumab in casi di polmonite

15 Aprile 2010, di Redazione Wall Street Italia

Kenta Biotech ha presentato risultati positivi di Fase IIa per il suo medicinale candidato numero uno: Panobacumab (KBPA101). I pazienti che hanno completato il trattamento per la polmonite acquisita in ospedale (HAP) e la polmonite associata alla ventilazione polmonare (VAP), entrambe causate da P. aeruginosa, hanno dimostrato un’eradicazione efficace della polmonite e un tasso di sopravvivenza pari al 100%. Panobacumab, un anticorpo IgM monoclonale interamente umano, costituisce un’immunoterapia di prima categoria per infezioni del genere potenzialmente letali, e il presente studio clinico rivela il suo potenziale come trattamento più efficace rispetto alla sola terapia antibiotica standard. Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

In Svizzera:Kenta BiotechVioletta Georgescu-Kyburz, CEO+41 31 980 62 53info@kentabiotech.comoNel Regno Unito:Tudor ReillyJacqui Brommell+44 (0) 207 034 7074jacqui.brommell@tudor-reilly.com