JPMORGAN CHASE RISOLVE QUESTIONE DEL LIBOR PER LO YEN GIAPPONESE CON LA COMMISSIONE EUROPEA

4 Dicembre 2013, di Redazione Wall Street Italia

JPMorgan Chase (NYSE:JPM) ha annunciato oggi un accomodamento da € 79.897.000 con la Commissione Europea in merito alla condotta di due ex operatori commerciali nel corso di un periodo di un mese all’inizio del 2007 in relazione ai tassi LIBOR per lo Yen. Nell’ambito dell’accordo non è stato riscontrato che la direzione di JPMorgan Chase fosse a conoscenza della o fosse coinvolta nella condotta in questione oppure che le azioni degli operatori commerciali abbiano avuto alcun impatto sui dati comunicati dalla società al LIBOR o sui tassi LIBOR pubblicati. La Commissione Europea ha anche annunciato oggi che ha intenzione di continuare le proprie indagini su JPMorgan Chase in relazione ai derivati sui tassi di interesse in Euro relativi al tasso benchmark EURIBOR. Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

J.P. Morgan Chase & Co.www.jpmorganchase.comContatto per gli investitori:Sarah Youngwood(212) 270-7325oppureContatto per i media:Jennifer Zuccarelli44 (0)207 134 8504