JP Morgan, utile trimestrale cresce più delle attese

13 Ottobre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – La banca americana JP Morgan Chase ha chiuso il 3° trimestre dell’anno con un utile netto in crescita del 23% su anno a 4,4 miliardi di dollar,i dai 3,6 mld di un anno fa. L’eps è risultato pari a 1,01 usd contro gli 82 cent dello stesso periodo dello scorso anno e i 90 cent del consensus. I ricavi netti si sono attestati a 23,82 mld dai 25,10 mld del 3° trimestre 2009 e dai 26,62 mld del 2° trimestre 2010 (24,48 mld le stime del mercato). Il Tier 1 Capital ratio al 30 settembre risulta pari all’11,9% dal 12,1% del 30 giugno e contro il 10,2% di settembre 2009. Jamie Dimon, presidente e Ceo del gruppo, ha commentato: “La società ha un’eccellente clientela e una posizione da leader nei mercati principali, un solido bilancio e abbondanza di capitali. Con questi punti di forza continueremo a servire i nostri clienti e a fornire buoni ritorni per i nostri azionisti”.