Jony Ive, designer dell’iPhone lascia Apple. In fumo 9 miliardi

28 Giugno 2019, di Mariangela Tessa

Dopo 27 anni di onoratissima carriera, Jony Ive, designer dell’iPhone, l’iPad, il MacBook, l’iPod, ha deciso di lasciare Apple per fondare la sua nuova piattaforma creativa. Della nuova azienda di industrial design, il cui nome sarà LoveFrom,  non si conoscono ancora i dettagli.

Per chi si chiedesse quanto Ive e le sue progettazione valessero per Apple, una prima risposta è arrivata oggi dal mercato azionario: almeno $ 9 miliardi. Questo è il valore di mercato che Apple ha lasciato sul terreno di Wall Street, dopo che è stata resa nota notizia.

Ive entrò a far parte di Apple nel 1992. Dalla fine degli anni Novanta in poi contribuì alla progettazione di tutti i prodotti più noti di Apple, a partire dall’iMac del 1998, passando per l’iPod e finendo con l’iPhone. Ive ha iniziato a guidare il team di design di Apple nel 1996 e nel 2012 è stato nominato responsabile del design.

Secondo Daniel Ives, analista di Wedbush, è stata “una delle figure più importanti della Apple” durante il suo mandato. “Dalla sua visione dell’ iMac allo sbalorditivo lancio e alla trasformazione dell’iPhone, le sue impronte digitali rimarranno per sempre nel DNA di Apple”, ha scritto in una nota di ricerca. “Ive sta lasciando un buco in azienda ed è chiaramente insostituibile.”