ITALIA IN RIPRESA NELLA CLASSIFICA DEI BREVETTI

17 Maggio 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Roma, 17 mag – Nel 2006 sono state presentate da società italiane al “Patent Cooperation Treaty” (Pct) 2.708 domande di registrazione brevetti, con un incremento del 15,4% . Nei primi 2 mesi di quest’anno – informa l’Ice – si contano già 384 richieste. Il 2006 è stato un anno record per il Pct a livello mondiale, con 145.300 richieste registrate e un incremento del 6,4% rispetto all’anno precedente. I paesi del nord-est Asiatico hanno registrato la maggiore crescita, coprendo circa un quarto delle richieste internazionali complessive presentate. Nel 2006 i paesi con il più alto numero di domande presentate sono stati gli Stati Uniti, il Giappone, la Germania, la Corea del Sud e la Francia. La Repubblica di Corea ha superato Regno Unito e Francia posizionandosi al quarto posto. Le richieste provenienti dalla Cina hanno superato Svizzera e Svezia, conquistando l’ottava posizione a livello mondiale. Le richieste di registrazione brevetti provenienti dagli Stati Uniti hanno raggiunto il 34,1% del totale (+6,1% rispetto al 2005). Per quanto riguarda le aziende, le 6 società con il maggior numero di richieste presentate sono state Philips Electronics NV (2495 richieste), Matsushita (2.344), Siemens (1.480), Nokia (1.036), Bosch (962) e 3M USA (727).