Italia, al settimo posto tra le economie più lente al mondo

3 Maggio 2013, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Peggio di noi fanno solo Grecia, San Marino, Portogallo, Guinea Equatoriale, Slovenia e Spagna. L’ultima classifica del Fmi internazionale conferma un triste primato per l’Italia, che spicca al settimo posto tra le economie mondiali che nel 2013 avranno il tasso di crescita più basso (-1,5% le stime del Pil per quest’anno).

Meglio di noi fa anche l’Iran, che limita i danni a un più contenuto 1,3%, occupando l’ottavo posto della classifica. Al contrario, nella classifica dei paesi con più alto tasso di espansione, spicca al primo posto il Sudan del Sud, seguito da Libia e Sierra Leone.