Israele: vittoria a sorpresa del premier uscente Netanyahu

18 Marzo 2015, di Redazione Wall Street Italia

TEL AVIV (WSI) – Il premier israeliano uscente Benjamin Netanyahu ha dichiarato di voler formare un nuovo governo di centro destra entro due, tre settimane dopo la netta vittoria alle legislative anticipate di ieri.

Già nella notte, Netanyahu ha lanciato la prospettiva di un nuovo esecutivo di destra, in alleanza con “i partiti del campo nazionale”. Il premier uscente e leader di Likud si è detto “orgoglioso per la grandezza di Israele” e la “decisione giusta presa”.

Nella notte il premier uscente, che avrà bisogno di altri partiti per governare, ha detto di avere già parlato con tutti i leader della destra, per chiedere “un governo, senza indugiare”.

Con il 99% dei voti scrutinati, il Likud ha raccolto 29 seggi, contro i 24 seggi del partito di centrosinistra Unione sionista, una lista congiunta composta dal Partito laburista e da Hatnuah.

La Lista araba unita, formata dai partiti arabi Ual-Ta’al e Balad e dal partito arabo ebraico Hadash, è diventata la terza forza politica del paese, raccogliendo 14 seggi.

È un risultato a sorpresa rispetto agli exit poll, che indicavano un testa a testa tra il Likud e l’Unione sionista. Isaac Herzog, lo sfidante principale, ha riconosciuto la propria sconfitta alle legislative israeliane di ieri, vinte con netto vantaggio dal Likud del premier uscente Benjamin Netanyahu.

Il leader dell’alleanza di centrosinistra ha telefonato a Netanyahu, augurandogli “buona fortuna”. Ne avrà bisogno.

(DaC)