Isa: online la pagella fiscale per imprese e professionisti

11 Giugno 2019, di Alessandra Caparello

Via gli studi di settore, partono ufficialmente le pagelle fiscali per imprese e professionisti. È online in versione definitiva sul sito dell‘Agenzia delle EntrateIl tuo Isa”, il software che permette a imprese e professionisti di calcolare il proprio indice sintetico di affidabilità fiscale.

Gli Isa sono gli indici di affidabilità fiscale che sostituiscono gli studi di settore e i parametri e riguardano varie attività economiche dei comparti agricoltura, manifattura, commercio, servizi e professioni. Con l’istituzione degli Indici sintetici di affidabilità, l’Agenzia delle Entrate vuole favorire l’assolvimento degli obblighi tributari e incentivare l’emersione spontanea di redditi imponibili.

Come si legge sul sito dell’Agenzia delle Entrate, nel dettaglio, gli indici sono indicatori che, misurando attraverso un metodo statistico- economico, dati e informazioni relativi a più periodi d’imposta, forniscono una sintesi di valori tramite la quale sarà possibile verificare la normalità e la coerenza della gestione professionale o aziendale dei contribuenti . Il riscontro trasparente della correttezza dei comportamenti fiscali consentirà di individuare i contribuenti che, risultando “affidabili”, avranno accesso a significativi benefici premiali.

Il programma che consente di calcolare l’indice sintetico di affidabilità fiscale per tutti gli Isa approvati è disponibile sul sito internet dell’Agenzia, al percorso Home – Schede – Dichiarazioni – ISA (Indici sintetici di affidabilità). Una volta scaricato, il software consente di effettuare una serie di operazioni come:

  • caricare i dati forniti dall’Agenzia delle entrate,
  • creare una nuova posizione (o aprire una posizione precedentemente salvata),
  • inserire i dati necessari per il calcolo,
  • preparare la posizione da allegare alla dichiarazione dei redditi.

I dati forniti dall’Agenzia potranno poi essere consultati tramite il cassetto fiscale. Una volta valorizzati i quadri, l’applicazione fornisce un riscontro trasparente – espresso con un punteggio da 1 a 10 – sul livello di affidabilità raggiunto. Per il periodo d’imposta 2018 viene attribuito un grado di affidabilità fiscale espresso in una scala che varia da 1 a 10, mentre per le imprese e i professionisti che raggiungono un punteggio almeno pari a 8 è previsto l’esonero.